venerdì 27 gennaio 2012

Svelate le novità nella versione 3.5 di Unity


Malgrado la mancanza di hype tra sviluppatori e giocatori, la giornata di ieri è stata particolarmente movimentata grazie a una serie di eventi collaterali.
Oltre all’annuncio di Kindle Fire, nuovo dispositivo con cui Amazon punterà ad espandere pesantemente il mercato dei tablet di fascia media grazie a un prezzo competitivo ( € 150 ) e un ecosistema di servizi secondo solo a quello di Apple, a San Francisco si è tenuta la prima vera giornata dello Unite11, conferenza annuale organizzata da Unity Technologies per presentare le novità in arrivo per il suo middleware.

Come molti si aspettavano, protagonista della conferenza d’apertura è stato Unity 3.5 e le nuove caratteristiche in arrivo con la nuova versione, attualmente prevista per la fine dell’anno.



Le novità più evidenti riguarderanno una nuova interfaccia e delle pesanti ottimizzazioni che porteranno Unity, a detta degli sviluppatori, essere il 60% più veloce.
Inoltre, che l’azienda puntasse a potenziare sempre più il proprio tool per permettere lo sviluppo di produzioni AAA non era un segreto, ma Unity 3.5 rappresenterà un notevole passo avanti in questa direzione: alla conferenza si è infatti parlato del supporto all’HDR e al rendering multi-thread, nonché a grossi miglioramenti in termini di effetti particellari, radiosity normal mapping e occlusion culling.

A riguardo ha parlato Joachim Ante, CTO ( Chief Technical Officer ) della compagnia: “Unity 3.5 è un enorme passo verso il nostro obiettivo di creare un engine di fascia alta e pienamente funzionale che permetta agli sviluppatori di realizzare titoli più grandi e migliori”.

La conferenza stampa è stata inoltre l’occasione per annunciare un’ulteriore espansione di Unity Technologies a livello internazionale, che dopo l’apertura degli uffici nella Corea del Sud e in Giappone ha ufficializzato l’acquisizione di Mecanim, studio d’animazione con base a Montreal, mettendo così piede anche in suolo canadese.
Non è mancato poi spazio per parlare del software: oltre a Shadowgun, sparatutto mobile tecnicamente impressionante, si è parlato di Rochard, primo vero gioco uscito su PSN ( PlayStation Network ) e realizzato con Unity, e di Bladeslinger, nuovo action a tema western in arrivo su tablet e smartphone.
Di seguito potete trovare qualche filmato dei titoli appena citati,
mentre per una lista completa delle novità di Unity 3.5 vi rimandiamo al sito dell’engine: http://unity3d.com/


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...