giovedì 22 marzo 2012

Google difende il sito di file hosting Hotfile dall'accusa di violazione del copyright


Da pochi giorni il noto sito di file hosting denominato Hotfile è stato accusato dalla MPAA ( Motion Picture Association of America ) di violare il copyright tramite il caricamento e la diffusione di film protetti da copyright.
Però questa versione dei fatti non pare condivisa da Google che, invece, ha deciso di proteggere Hotfile da questa accusa.

La richiesta da parte della major di bloccare in maniera definitiva Hotfile è infatti giunta a Google come una vera e propria minaccia per la presenza in rete di svariati servizi apparentemente legali.
Google infatti sostiene che la DMCA ( Digital Millenium Copyright Act ), cioè la legge tramite la quale le più importanti compagnie stanno chiedendo la chiusura di determinati siti, prevede che tutte le varie ed eventuali violazioni di copyright vengano dimostrate in modo tale da poter mettere in evidenza come il provider sotto accusa, cioè Hotfile, sia effettivamente al corrente del misfatto.

Ovviamente Hotfile non nasce come servizio per diffondere materiali pirata, infatti il sito dispone di molte misure di sicurezza per evitare che gli utenti carichino materiale protetto da copyright.

Insomma, Hotfile farà la fine di Megaupload oppure riuscirà a salvarsi grazie anche all'appoggio di Google ? Staremo a vedere.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...