martedì 26 agosto 2014

Autodesk rilascia Maya 2015, ecco le principali novità


Da un pò di tempo è disponibile la versione 2015 del popolare software Maya di casa Autodesk, le novità introdotte sono poche ma importanti, ecco le principali:

Dinamiche ed FX:

- Piattaforma per effetti procedurali Bifrost: E' un nuovo tool per la simulazione fotorealistica di liquidi sviluppata da Naiad e introdotta in Maya a partire da questa versione, sarà possibile renderizzare i liquidi tramite NVIDIA mental ray ed esportare le particelle e le mesh in un formato file nativo o standard a nostra scelta.

XGen Arbitrary Primitive Generator: E' una nuova funzione per creare curve e figure geometriche su una mesh cosi da poter realizzare fogliame, peli, capelli etc. in quella precisa zona tracciata in precedenza.


Bullet Physics: Una utilissima funzione sviluppata in cooperazione con AMD per la simulazione realistica di corpi rigidi e soffici che entrano in collisione con altri corpi o fenomeni ambientali ( acqua, gravità, aria etc. )


Animazione 3D

- Geodesic Voxel Binding: Una nuova funzione per legare in modo veloce il corpo da animare al suo scheletro senza problemi di overlapping.


Modellazione 3D

- Nuovo tool per la retopology: Grazie alle migliore apportate al programma è ora possibile ottimizzare meglio una mesh per le deformazioni e una migliore performance.

- Modellazione poligonale: E' stata migliorata la modellazione poligonale per una più veloce esecuzione dei compiti di modellazione e sono state apportate modifiche anche al tool per la modifica degli angoli.


- Supporto per l'OpenSubdiv: E' ora possibile usare sia la cpu che la gpu per l'elaborazione grafica quando si deforma una mesh ed è possibile visualizzare in tempo reale il lavoro di displacement mapping senza bisogno di rendering.


- Nuovi tool per l'UV: Algoritmo migliorato per velocizzare i risultati di editing ed è stato aggiunto il supporto per il caricamento, visualizzazione e rendering di sequenze texture UDIM e UV.


Rendering

- Nuovo sistema di gestione colori: Grazie al nuovo sistema i colori rimarranno sempre costanti quando si passeranno le immagini da un software ad un altro ( come Photoshop, Nuke etc. ) ed è stato integrato inoltre il support per i sistemi EXR, ACES e OpenColorIO

- Shader FX: Grazie al nuovo tool sarà possibile creare facilmente shader HLSL, GLSL, e CgFX in tempo reale.

- Supporto per Ptex: E' ora possibile renderizzare texture Ptex in Maya grazie al motore mental ray.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...